Mappe del Po alla Becca

Mappe del Po alla Becca

pulsante2  Il ponte della Becca, lungo la strada che da Pavia porta a Stradella ed in Emilia, si appoggia sulla confluenza del Ticino  nel fiume Po. Poco a monte c’è la foce del Torrente Scuropasso, che arriva dagli Appennini.  Molti cambiamenti ci sono stati negli ultimi decenni.

pulsante2  Nelle carte del Magistrato del Po del 1874 l’attuale Ponte della Becca non c’è ancora: è di barche (si chiamava anche Ponte della Stella) . Il Ticino arriva in Po con due grandi bracci distinti.  Il nucleo abitato di Alberelle praticamente si affaccia sul Po, subito a valle della confluenza dello  Scuropasso.

pulsante2  Le precise carte dell’IGM (Istituto Geografico Militare) del 1921 contengono il nuovo ponte in ferro della Becca.  Il Ticino entra in Po perpendicolare con un unico grande braccio. La situazione ad Alberelle ed allo foce dello Scuropasso è come nella carta precedente.

pulsante2  Nel 1979 le carte del Magistrato del Po mostra chiaramente lo spostamento delle immissioni nel Po sia del Ticino che dello Scuropasso. Nuove terre si sono formate sotto il Ponte della Becca ed a monte di Alberelle, che è ormai all’interno rispetto al Po.

pulsante2  Le immagini satellitari di Google Earth ci mostrano la situazione più recente, al 2015. Prosegue lo spostamento a valle della foce degli affluenti del Po. Sotto il Ponte della Becca si è formata una grande barra di alluvuioni che schiaccia fortemente il  Ticino sulla riva sinistra. La foce dello Scuropasso è scesa quasi al ponte, mentre Alberelle si perde ormai nelle campagne.